Creare una Visual Novel: Intervista ai creatori di “Crystal Crusade”

Category: AnimeNovita Comments: No Commenti

Share Button

Dopo aver scritto sul progetto di una visual novel italiana “Crystal Crusade”. Qualche giorno fa ho avuto il grande onore di poter intervistare i creatori.

Devo dire che è stata una delle ore e mezze più piacevoli che ho mai passato, i ragazzi davvero simpatici, con Riven e Sen sempre pronti a scherzare il tutto bilanciato dalla timidezza iniziale di Neko, anche se dopo mi ha fatto ricredere sulla sua timidezza. Mi è molto dispiaciuto la mancanze di un membro del progetto la traduttrice “Alpaca” che non è potuta essere presente.

A primo impatto mi sono sembrati un gruppo unito con tanta voglia di fare e con grandi capacità, che già si può vedere dai disegni e che in seguito verrà confermato con il lancio della visual novel.

Prima di lasciarvi all’ intervista li volevo ringraziare per la pazienza che mi hanno concesso nonostante i vari problemi tecnici e  per il disegno che mi hanno inviato qui sotto in cui oltre a rappresentare se stessi, hanno anche rappresentato me e devo dire che mi hanno disegnato molto più bello e senza occhiali meglio di cosi non mi poteva finire. Non mi resta che lasciarvi all’ intervista e mi raccomando non perdete tempo a mettere il mi piace sulla pagina di Crystal Crusade.

cristal crusade intervista

Come vi chiamate?

R:La ragazza è Neko, il ragazzo è Sen ed io sono Riven.

 

Quale Genere di musica ascoltate?

N: Quella Giapponese

R: Metti J-music perché piace anche a me il genere di Neko

S: Il mio invece….non ne ho la più pallida idea, vado abbastanza di nightcore e un po’ di happy hardcore e poi boh dipende, ciò che capita anche se di solito non vado troppo sul commerciale.

 

Quando è nata la vostra passione per la cultura Giapponese?

R: Beh da piccolissimo, l’ho presa da mia sorella che guardava anime su mtv e leggeva manga , ed io da bravo bambino piccoletto a copiarla, ho cominciato con il mio primo manga Dragon Ball e da li alla grande, anime Saiyuki  e cose del genere, tutto quello che davano su mtv. Poi da li internet e un po’ di tutto.

N: Dato che piacciono a mio padre me li ha fatti piacere anche a me (risponde un po’ imbarazzata ridendo)

S: Credo fosse l’inizio delle medie, mia cugina mi consiglio di vedere Death Note e da li in poi ho iniziato a guardare tanto roba; prima guardavo roba sub-ita poi ho iniziato a comprare manga, adesso ne compro tanti e ci spendo tanti soldi…

R: Io da piccolo adoraro Saiyuki, Slam Dunk e cose cosi.. proprio datati

S: Slam Dunk l’ho visto pure io, anche se ero piuttosto piccolo

 

Anime preferito o manga?

N: Per adesso penso Shingeki no Kyojin.

S: Io anime Rainbow e manga non ne ho la più pallida idea forse one piece, di recente ho letto planet e mi è piaciuto molto, a me piace la robba di Urasawa, però direi che non ne ho uno in particolare.

R: Per il momento io voto per HunterxHunter !!!!

(Piccolo divagare su HunterxHunter e sulle la voglia di picchiare il creatore da parte di Riven per aver interrotto il manga, tanta frustrazione)

 

Un manga o un anime che non vi piace in assoluto?

R: Oddio……una cagata pazzesca mai partorita potrebbe essere…..

N: Nana

R: Cos’è?

S: Perché? è bello nana!

N: Tutto il mondo mi andrà contro (il mondo: Nana è bellissimo) io non riesco a guardarlo cioè non l’ho neanche mai visto..

R: Ma se nemmeno lo hai visto?

N: No, ma non è che dico che è brutto, non riesco a guardarlo io, non mi sta simpatica.

R: A pelle a me sta antipatico quella sottospecie di nuovo Holly e Benji che è uscito da poco

N: Oddio non lo sapevo

R: No Holly e Benji, una specie, ma non ricordo il nome…

S+N: A Inazuma Eleven

R: Non lo posso vedere

(Ammetto di averci passato molte mattinate con Inazuma Eleven)

S: Anche io ci ho passato molte delle mie mattinate

N: Anche io

R: Con questo Inazuma Eleven?!

S: Si era li la mattina non sapevo che fare…si lasciava guardare. Anche se io non ho la più pallida idea di cosa non mi piace…..Io amo tutto (lo dice ridendo)

R:  Gli piacciono specialmente gli Yaoi, è una passione recente

N: Si gli yaoi(ride)

S: Ecco bravo scrivi che non mi piacciono gli yaoi

N: Ti odieranno tutti……..

 

Passiamo ora al gioco , chi si occupa di disegnare?

R: Siamo in due a disegnare, io e Neko, che almeno fino a Natale io sono quello che digitalizza quello che lei crea a mano. Lei mi manda tutto il materiale ci accordiamo su tutte le proporzioni, colori, pose ed io li riproduco dalle sue bozze.

 

Invece della parte prettamente tecnica capisco che te ne occupi tu Sen?

S: Yep. Io mi occupo della parte prettamente di sviluppo mentre l’interfaccia me la passa Riven perché non ho nulla di artistico nel mio sangue.

R: Si diciamo che io entro in un po’ tutto ciò che è grafica digitale, quindi tutto ciò che vedrete sul sito visivo nasce da me o comunque dalle idee e consigli del nostro gruppo; mentre tutto ciò che è tecnico se ne occupa Sen. Lui sta sviluppando la piattaforma quella che sarà perfettamente comunicante con il server e database, tutta quella roba che in realtà l’utente non vedrà mai.

S: Esatto quindi penseranno che io sia inutile, anche se in effetti lo sono.

R: Esatto (ridendo)

 

Invece tu  Neko da quant’ è che disegni?

N: Dalla 5 elementare fino alle medie ho fatto un corso per questo, anche se facevo cose scrause.. spero di essere migliorata almeno ora (dice ridendo)

 

Questa è la vostra prima esperienza in un progetto online cosi diciamo “impegnativo”?

R: Si primissimo… al massimo io e Neko, anche se in realtà era del tutto di Neko, aveva una storia prettamente scritta e giusto qualche fan art, come progetto di questo genere quindi è il primo in assoluto.

N: Si era solo qualcosa tanto per passare il tempo…

S: Primo anche per me!

R: Ci siamo Trovati.

 

Sen invece tu come ci sei finito in mezzo a questi due?

R: Me lo chiedo anche io, come ci sei entrato??

N: Ce lo siamo chiesti l’altro giorno..(Ridendo)

S: Ho avuto modo di conoscere Neko l’estate precedente e avevo visto la pubblicità su questo progetto, quindi mi ci sono interessato, mi piaceva l’idea di fare una visual novel italiana e oltre tutto online. Più che altro mi sono interessato per capire come funziona la parte tecnica, anche se io sono arrivato a progetto già iniziato e loro ignoravano come farlo…

R: Ci ha salvato un po’ la vita, non finge di essere bravo, da che eravamo partiti da una piattaforma molto terra terra lui è riuscito a costruirne una dove l’utente riuscirà a giocare molto tranquillamente senza intoppi.

 

Sen è arrivato dopo, quindi mi rivolgo a voi Neko  e Riven, quando è nato il progetto, quando avete pensato “ora facciamo una visual novel italiana”?

R: Era un periodo dove stavamo guardando un po’ di visual novel cosi a random, perché lei gioca molto agli otome, però la dovevo sempre sentire che si lamentava “non si trovava mai niente in italiano!” o “uffa quel poco che c’è è tradotto male o quelle più belle neanche in inglese li trovo, oppure girano male sul computer, perché magari dovevi avere l’ emulatore della playstation e cose cosi” Da li ho detto senti: “Io i siti li so fare, tu sai disegnare. Inventiamoci una storia e facciamocela noi”. Lei praticamente mi aveva tolto le parole di bocca perché ce lo siamo detti in contemporanea e da li ci siamo inventati, prima la storia cosi campata a parole, ce la siamo fatta piacere e pian paino abbiamo creato le bozze dei personaggi, dopo di che abbiamo tirato su la pagina facebook, il tutto è nato quest’estate.. Neko ho detto tutto giusto vuoi aggiungere qualcosa’ altro?

N: No.. anzi..

 

Dopo aver capito come è nato; perché l’avete chiamato Crystal Crusade?

N: Diciamo eravamo…(panico mode on) dillo tu Riven

R: Ok… Il nome è venuto molto molto tardi, è nato insieme alla pagina più o meno perché la storia c’era già da un po’. L’istituto, quello della nostra trama, non aveva nemmeno un nome, poi per quanto riguarda lo scegliere un nome ad esempio con i nostri giochi online  per un personaggio ci mettiamo una vita, quindi per trovare il nome del gioco che poi volevamo sviluppare non ti dico…

N: Vero! alla fine abbiamo guardato nomi di vari anime e dire tipo: ”Guarda quello è bello a me piace” fino alla nausea

R: Alla fine ci ha aiutato Google Translate ….Come’ è che volevamo dire?

N: Vabbè dovevamo metterci la parola cristallo in qualche modo

R: E dovevamo metterci un qualcosa accanto a cristallo perché ci piaceva l’idea, per non fare troppo spoiler, è una cosa troppo importante sul gioco, tratta di un fatto passato che accade, compare una crociata e cosi abbiamo unito Crystal e Crusade e ci abbiamo fondato sopra questo istituto che poi è quello della storia.

 

Il processo Creativo Dei personaggi come avviene?

N: Prima, per fare un esempio, con Toma siamo partiti dal fatto che volevamo un personaggio solare e carino, sono partita “perché non ci mettiamo le orecchie di un qualche animale?”. Mi sa che all’inizio io lo volevo fare gatto ma abbiamo unito le idee e siamo arrivati al fatto che ci piaceva la volpe, avevamo proposto anche il lupo però…

R: Col fatto che doveva essere un po’ solare e carino, il lupo era un po’ troppo cupo come personaggio e il neko un po’ troppo scontato, cosi abbiamo optato per la volpe

N: Si ma.. diciamo il primo Toma era completamente diverso, con dei capelli fluenti.. perché io faccio tutti con questi capelli fluenti…

R: Si per lei dovevano avere tutti le trecce a Rapunzel se non era per me (ride).

 

La storia avrà un unico finale o avete pensato a più di un finale per il vostro progetto?

N: Tempo fa ci avevano chiesto una cosa simile su ask e gli abbiamo risposto che al finale facciamo ancora fatica a pensare

R: Più che altro, almeno io, ancora non ci voglio pensare..

N: Si dai, diciamo che siamo abbastanza convinti sul fatto che vogliamo fare una storia abbastanza lunga, abbiamo giusto una mezza idea di come si svolgerà un mezzo finale

R: Quello che può sembrare un finale, sarà invece l’inizio di una nuova saga… ci saranno tanti colpi di scena… specialmente uno che non immaginerete nemmeno lontanamente

N: A qualcuno gli si spezzerà il cuore (ride)

R: Più o meno (ride)

 

Sen che tecnologia userai per sviluppare il gioco?

S: Uso un engine già esistente, in altre parole un progetto già iniziato ma incompleto che sto modificando ad hoc per farlo funzionare con il nostro database e server, poi ho intenzione di collaborare in quello che posso nell’engine che useremo nel buon spirito dell’open source .

 

Riven se dovessi paragonare Neko a un personaggio di “Crystal Crusade” a chi la paragoneresti?

R: Se io dovessi paragonare Neko a qualcuno, la paragonerei ai personaggi dell’eroge, piu precisamente tra Dakota e Cutie, una fusione fra le due, come lato comportamentale a Dakota e come aspetto fisico a Cutie.

N: Scusa se non sono come Dakota

 

Neko se invece dovresti paragonare a Sen un personaggio?

N: Non so del lato Otome, un misto fra Haru e Sora perché  mi sa di uno intelligente .

R: Davvero?

N: Si!!! ……… Vabbè no.

S: Come no??

N: No dai, più che altro quando ti sento parlare con Riven io non ci capisco niente, mi sembrate molto pro e magari non dite nulla di che…

R:Noi ci facciamo fichi con termini informatici e poi alla fine nemmeno noi ci stiamo capendo nulla anche noi (ride) scherzo siamo pro veramente (ride ancora)

 

E tu san a Riven a chi lo potresti paragonare?

S: Boh non lo so… Allora forse ad Etherion perché è un tizio che mi è apparso improvvisamente dal nulla.. praticamente e un tipo misterioso per me..

 

Una domanda che vi fanno spesso nei post o su Ask, a che punto siete del gioco?

R: Noi avevamo pensato di fare uscire, quella che avevamo definito beta, per Natale, ma per qualche piccolo imprevisto che ci sta dando il sito non ci allontaneremo troppo da questa data prevista, ci riaggiorniamo intorno al 27, prima di Capodanno dovremmo riuscire a rilasciare qualcosa, il sito sarà sicuramente online e se dio vuole anche una beta di un breve capitolo introduttivo del gioco sarà disponibile agli utenti registrati..
Non diamo ancora nulla di certo.. ma incrociamo le dita!

N: Speriamo in bene, abbiamo già avuto un po’ di problemi a Novembre che ci siamo ammalati tutti..

R: Tra l’essersi ammalati verso Novembre, poi Lucca comics che ci ha tolto un sacco di tempo con il cosplay… non dico che abbiamo messo da parte il gioco, ma è stato messo nel  cassetto per almeno un paio di settimane buone e adesso siamo un po’ col fiato sul collo.

 

Che effetto vi fa avere dei fan numerosi e attivi come quelli che vi seguono su facebook?

R: Che effetto ci da? Beh ci fa tanto piacere, per noi loro sono il nostro carburante che ci permette di continuare, se fosse stato un progetto poco seguito, con tutto lo sforzo che ci stiamo impiegando.. se non fosse stato ricambiato da un certo numero di utenti, non dico che non avremmo trovato la voglia di farlo ma si sarebbe svolto di sicuro molto più a rilento..

N: E poi una cosa che ci ha fatto molto piacere è che molti ci hanno contattato in privato, come ad esempio ci sono arrivate delle richieste per avere le specifiche dettagliate sul vestiario dei personaggi per realizzare così il loro cosplay, una cosa meravigliosa!

R: In futuro, proprio per questo, monteremo delle Art con tutti i dettagli necessari per realizzare un cosplay.

 

Un motivo valido per giocare a Crystal Crusade?

R: Beh… Vediamo..  Rispetto a quelli che già circolano, almeno per quelli che sono online, il tutto avrò un approccio diverso dagli otome o gli eroge che tu trovi, questi ultimi hanno una trama che non è chissà che, mentre noi daremo importanza sia sul lato visivo ovvero per quello che potrebbe essere il fan service per chi giocherà e con una qualità di disegno piacevole da osservare, ma soprattutto daremo molta ma molta importanza alla storia in sé, coinvolgerà chi gioca che sarò costretto a immergersi nella storia tanto che non si ritroverà ad andare avanti cliccando a random per ottenere immagini a caso..

N: Sono d’accordo con quello che ha detto Riven, ma in più volevo dire che, visto che io gioco più ad otome che ad eroge ho sentito spesso nei siti o forum chetrattano di questi argomenti che il carattere della protagonista risulta essere ultra irritante.. devo dire che con questo parere mi ci ritrovo molto, anche a me annoia molto.. sono troppo passive.. si fanno fare di tutto senza battere ciglio.. per questo abbiamo deciso che la nostra protagonista avrà un carattere forte ma sopratutto un cervello!

R: Si! avrà quella che noi definiamo intelligenza, non sarà la classica bambola gonfiabile con due frasi campate in aria si ritrova a gambe aperte con chiari messaggi espliciti “vieni e fai di me ciò che vuoi anche se non so chi sei (?)

S: Ma perché  è un progetto completamente in Italiano, personalmente non so quanti ne possano esistere, poi perché ci potrai giocare ovunque e su ogni sistema operativo!
Poi perché credo che i disegni siano a livelli altissimi, i miei colleghi c’è la stanno mettendo tutta per tirar fuori una bella storia di alta qualità con i disegni all’altezza.

 

Un consiglio per chi giocherà a Crystal Crusade per chiudere?

N: Di non dare nulla per scontato, nulla di nulla.. le apparenze ingannano

R: Lei vuole dire che anche se c’è un personaggio che potrebbe risultare visivamente di poco conto, quest’ultimo farà qualcosa di inaspettato.. in qualche modo abbiamo intrecciato TUTTI i personaggi con qualcosa di strafigo!
Qalsiasi scelta uno fa nel gioco.. non se ne pentirà.. non date per scontato nulla.
Un esempio stupido, scusate a tutti i fan di Haru lo sminuisco un po’.. “oh ma sti cavoli di quel piccoletto, che mai potrà fare!?” ecco.. quel piccoletto magari fa il culo a tutti!